Locandina 18° Luzzi - Samucina

Weekend in chiaroscuro per i portacolori della Scuderia Vesuvio quello del 10-12 Maggio.

La 18° Luzzi - Sambucina, primo round del CIVM zona centro sud, ha visto il giovane pilota e fligio d'arte, Domenico Scola Jr, bissare il successo del 2012 giungendo al traguardo dinanzi a Francesco Leogrande e Michele Fattorini.

Per i colori Vesuvio buoni risultati arrivavano grazie alle soddisfacenti prestazioni di Ciro Riccio, Luigi Sambuco e "Kalè".

L'Avv. Riccio ha fatto suo il 1° raggruppamento delle Auto Storiche sempre a bordo della fida Alfa Romeo Gt 1.300.

Lugi Sambuco e "Kalè" hanno dato battaglia nella classe 2000 del Gruppo E1 Italia, dove a spuntarla è stato per pochi secondi Emilio Galliani con Renault Clio proprio ai danni dei due alfieri Vesuvio.

Tanta sfortuna per noie meccaniche e qualche uscita di strada per gli altri piloti.

Rosario Iaquinta, al debutto sulla Ligier JS49, dopo la prima manche di prove sfruttata per testare l'auto, ha avuto un'uscita di strada nella seconda manche che ha compromesso il lavoro di sviluppo della vettura.

Problemi anche per Piero Nappi, che dopo la prima salita domenica mattina, ha accusato noie meccaniche alla sua Ferrari 550.

Noie anche per Gianni Loffredo, che non è riuscito a partire a causa di un problema ad un sensore dell'acceleratore.

Noie meccaniche anche per Antonio Vivone, fermatosi poco prima del traguardo durante la prima manche quando era in piena lotta per il primato in Gruppo N 1.600.

Un'uscita di strada ha invece fermato Gennaro Ventriglia, che con la sua bellissima Fiat X19 Dallara era tornato alle corse dopo una decina d'anni di inattività ed era risultato immediatamente competitivo.

Sfortuna anche per Silvio Esposito, che ha accusato noie tra la prima e la seconda salita alla sua Peugeot 106.

Appuntamento alla prossima tappa del CIVM sicuri di riscattare il fine settimana poco fortunato di Luzzi.

 

CLASSIFICA ASSOLUTA

  • Scuderia Vesuvio
  • Ciro Riccio
  • Luigi Sambuco
  • Kalè
  • Gennaro Ventriglia
  • Piero Nappi
  • Rosario Iaquinta
  • Antonio Vivone
  • Gianni Loffredo
  • Silvio Esposito
  • Locandina